Mostra – “Catania com’era” – presso Archivio di Stato – Via Vittorio Emanuele 156, Catania

Presso l’Archivio di Stato di Catania di via Vittorio Emanuele 156 è presente una mostra dal titolo “Catania com’era: dalle “Antichità” alle “Difese” della città. Documenti e immagini”.

La mostra si articola in tre sezioni.

La prima sezione, curata dal prof. Enrico Iachello e dal prof. Paolo Militello , è dedicata alle numerose antichità (Catania è dopo Roma la città che conserva il maggior numero di monumenti romani) che vengono rilevate nelle vedute di Catania realizzate tra Cinquecento e Seicento. In queste carte è possibile individuare, tra l’altro, l’«Anfiteatro alla romana», il «Colosseo», il «Foro come quello di Roma», l’Arco trionfale, il Pantheon, il «Cerchio grandissimo alla romana», gli Acquedotti alla romana e il tempio di Cerere.

La seconda sezione, curata dall’ing. Salvatore Maria Calogero, è dedicata alle rappresentazioni cartografiche del Castello Ursino e della cinta muraria che dal 1541 al 1553 fu rinforzata, su iniziativa di Carlo V, con i bastioni e la cortina nel lato sud della città e che nel secolo successivo fu oggetto di ulteriori ristrutturazioni.

Entrambe le sezioni sono integrate con le fotografie dei monumenti dell’«antica» Catania e della cinta muraria che sono rimasti dopo l’eruzione e il terremoto e che ancora oggi possono essere ammirati all’interno del panorama urbano catanese.

La terza sezione, curata da Anna Maria Iozzia, è dedicata alla documentazione relativa sia alle “Antichità” che alle “ Difese”. (fonte: ascatania.beniculturali.it)

La mostra sarà visitabile fino al 29 settembre 2018 con i seguenti orari:

Lunedì – Venerdì dalle ore 9:00 alle ore 18:30

Sabato dalle ore 9:00 alle ore 12:30

L’Archivio di Stato si trova ad appena 3 minuti a piedi dal Bed, Book & Breakfast Landolina.